Quando alcuni anni fa mi recai a Firenze per apprendere i segreti dei grandi maestri, non ero ancora consapevole che non esisteva un'unica tecnica perfetta di realizzazione. Da dove deriva la fascinazione dei capolavori?

Era legata ai materiali utilizzati all'epoca e al sapere relativo al loro uso ottimale?  Era il genio del pittore che era formato al meglio per tradurre un' idea in immagine?

Erano forse le grandi botteghe nelle quali gli apprendisti si trovavano in un ambiente vitale, ricco di tradizione, da cui potevano sviluppare anche un proprio modo espressivo?

Cosa ne rimane oggi? In Germania, nelle Accademie d'Arte non è più possibile apprendere le antiche tecniche di pittura. Vengono considerate troppo antiquate.

Al contrario esse rappresentano un meraviglioso arricchimento del mezzo espressivo artistico, che dovrebbero essere assolutamente integrate anche nella pittura moderna.

Proprio in Germania l'arte contemporanea si è impoverita di genio e nella realizzazione. Le tecniche storiche potrebbero essere un grande arricchimento per il contenuto visivo nel quadro.

Questo è l'intento del marchio Cenninas.